Bambini

ATTENZIONE AI MAKE UP PER LE BAMBINE!

Mercoledì 26 Settembre 2012     

   
Negli Stati Uniti ormai è boom di dermatiti tra le bambine e le pre-adolescenti a causa dei trucchi che utilizzano per il make up. Un vero e proprio fenomeno, quello del "make up" per bambine, sia a livello medico che sociale. Sono complici spesso i programmi televisivi che mettono la bellezza delle bambine al centro dell’attenzione, i numerosi concorsi di bellezza per piccole, per cui è in aumento il numero delle bambine che fin dai 7 anni fa uso di cosmetici. Ma è in pauroso aumento anche il numero di casi di dermatiti allergiche nei bambini.

La situazione, secondo i pediatri della Federazione italiana medici pediatri, è da monitorare anche in Italia. I pediatri italiani infatti lanciano l'allarme per il diffondersi della cattiva abitudine di far usare i trucchi alle bambine in tenera età anche in Italia con un aumento del 16% nell'ultimo anno di dermatiti nella fascia di età 8-12 anni. Unghie colorate, rossetti e mascara sono da considerarsi un rischio per la salute delle piccole, che, avverte Giuseppe Mele, presidente della Federazione italiana medici pediatri, sono a rischio più degli adulti per la delicatezza della loro pelle.

Senza voler fare considerazioni di tipo etico e sociale, in ogni caso anche dal punto di vista della salute questa pessima abitudine rischia di mettere in pericolo l'infanzia. La pelle dei bambini dovrebbe essere lasciata libera di respirare senza essere "coperta" da maquillage o altro. A questo si aggiunge una riflessione sull'opportunità di coinvolgere così da piccoli i bambi nella civiltà dell'immagine e dell'apparire, allontanandoli dai giochi per farne  "piccolo adulti". Un bimbo sano è bello, senza tener conto di standard o mode.

Un allarme viene dato anche riguardo ai tatuaggi temporanei, di cui i genitori dovrebbero verificare la sicurezza, l'assenza quindi di sostanze tossiche nel preparato, sostanze che vengono poi assorbite dalla pelle e che possono determinare reazioni allergiche anche gravi. In generale i medici consigliano di evitare per i bambini l’uso di cosmetici inutili, soprattutto se profumati e senza indicazioni sulla composizione, non esiste una normativa specifica di controllo sui prodotti cosmetici, ne consegue che, per ridurre il rischio di sensibilizzazione, occorre scegliere con attenzione affidandosi al consiglio del farmacista.